• serenellanovi

Collezione autunnale - ma quale Autunno?

Se un giorno doveste avere un figlio, come gli parlereste del cambiamento climatico?


Ah, l'autunno!! Le foglie che cadono, la temperatura che scende, i raccolti, le vendemmie....

Da non molto vivo al Sud, in una terra conosciuta per la sua ricchezza di prodotti quali castagne, tartufi, vino.....(potrei andare avanti all'infinito).

Qui l'estate è durata fino a fine Ottobre, poi improvvisamente....piogge a non finire!

E questo ha fatto sì che i raccolti abbiano subìto gravi danni e la produzione sia calata notevolmente.

Se un giorno dovessi avere un figlio, dovrei spiegargli cosa sono le mezze stagioni senza che lui possa vederle con i suoi occhi. E dovrei spiegargli che il cambiamento climatico è dovuto in parte alle azioni dell'uomo sulla natura.


Quest'anno per la collezione autunnale siamo andati a fare un servizio fotografico in un posto meraviglioso, a due passi dal paese dove vivo attualmente. Qui, grazie alle foglie secche e all'aria di montagna, ho potuto rivivere veramente la stagione autunnale, in perfetta compagnia (oltre al fotografo e alla modella abbondava di mucche e vitelli :D).


Questa collezione si ispira a un capo eterno, il jeans.

Ho pensato a vari modi di riciclare il jeans: borse, marsupi, gonne.....e così, volendo realizzare un capo unico e complicato, ho optato per un cappotto.




Oltre al jeans, ho deciso di ispirarmi ad un altro motivo che quest'anno è tornato di moda sotto svariate forme: il tartan. Ogni tanto il tartan torna; c'è chi lo ama e chi lo odia. Io personalmente non lo avevo mai utilizzato per creare qualcosa ma quest'anno ho deciso di dedicarmici ed ecco cosa è venuto fuori. (visita il negozio su Etsy)




Ma vi starete chiedendo, "cosa c'entra la collezione autunnale con il cambiamento climatico?" ..

Il cambiamento climatico è strettamente collegato al surriscaldamento globale, che deriva specialmente dalle emissioni di gas prodotte dall'uomo. Una parte di queste emissioni viene dall'industria e, quindi, anche dal mondo della moda.


Vi confesso che anche io sono stata una malata di shopping a tutto spiano e che per anni ho comprato anche dai cinesi.


Poi un giorno mi sono svegliata e ho deciso di fare qualcosa che potesse aiutare l'ambiente, così ho iniziato questo progetto legato alla mia passione per la moda.

Vestire abiti sostenibili significa ridurre notevolmente il nostro impatto ambientale.

C'è chi opta per le fibre naturali e chi si assicura che i propri abiti non siano realizzati dai bambini in Bangladesh. Noi di Avanti riutilizziamo tutto ciò che è già in commercio, per non creare ulteriori rifiuti (altro fattore determinante l'inquinamento).



Io ho scelto questa strada: non sarà molto, ma è un inizio.


Iscrivetevi alla newsletter per lasciare un commento sul vostro pensiero a riguardo!



16 visualizzazioni
Join my mailing list
  • Etsy_edited
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon
Instagram@Avanti_recyclefashion